Frammenti di vite condivise

di e con Norberto Presta
giovedì 4 luglio 2019 ore 21.00
Via Bianchi D’Espinoza angolo Graziano Imperatore Zona Niguarda
L’attore, autore e regista italo – argentino Norberto Presta, fa della sua esperienza di immigrato in Europa il punto di partenza di questo spettacolo.
Nato in Argentina ha vissuto come clandestino tra Italia e Germania fin che ottiene il passaporto italiano. Un latinoamericano con passaporto europeo? Un europeo con passaporto latinoamericano?
Questo argentino di nascita, migrante per volontà e necessità, dialoga in tono intimo con il pubblico attraverso le storie di “altri” abitanti della sua memoria.
Questo monologo vuole essere un incontro con il pubblico, in movimento tra spazio reale e immaginario, tra performance e teatro. Uno spettacolo che con umorismo e ironia parla di identità, o di ciò che resta di essa quando ci guardiamo allo specchio e non ci si riconosce.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

Blueface 4et

a tribute to Joni Mitchell
venerdì 28 giugno ore 21,00
Blueface 4et
No ticket – Free offer
Barbara Lagomarsino: Vocal ac. Guitar
Patrizio Ricci: Lap Steel
Massimo Spinosa: El. Bass
Gino Carravieri: Percussion
The Blueface Quartet, Joni Mitchell tribute band, will play songs from Blue and Hejira, trying to respect the original character of the music. When they first met they discovered that Joni Mitchell’s music was their common passion, and so they decided to play her music.

Chi era Amelia Earhart? Scopriremo insieme la sua vita leggendaria attraverso la poesia infinita, la musica magica ipnotica incredibile che Joni Mitchell le dedica in Amelia, secondo brano dell’album capolavoro Hejira, 1976.
“I was driving across the burning desert
When I spotted six jet planes
Leaving six white vapor trails across the bleak terrain
It was the hexagram of the heavens
It was the strings of my guitar
Amelia, it was just a false alarm”.
Amelia e altri capolavori di Joni Mitchell che amiamo e stimiamo infinitamente, serata imperdibile quella di venerdì 28 giugno alle 21:00 a Milano, vi aspettiamo!
Blueface Quartet 💙

Joni Mitchell è un’eclettica artista canadese capostipite e fonte di ispirazione di varie generazioni di cantautrici in tutto il mondo.
Nella sua lunga attività ha sperimentato generi musicali diversissimi tra di loro, mantenendo sempre autenticità e profondità artistica, che ha espresso nella composizione musicale, nella scrittura dei testi e nella pittura.
Joni Mitchell vanta collaborazioni prestigiose con artisti del calibro di David Crosby, Graham Nash, Leonard Cohen, James Taylor, Jaco Pastorius, Pat Metheny, Herbie Hancock, Michael Brecker, Charles Mingus, Vince Mendoza che in particolare ha curato gli arrangiamenti e la conduzione dell’orchestra per due album di Joni Mitchell, Travelogue e Both Sides Now, premiato con due Grammy Award.

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

minima ENSEMBLE

alle 18,30 nuovi canti e tradizione Arbereshe a cura minima ENSEMBLE
Lucio Bardi chitarre e mandola
Francesco Mazza Canto e chitarra

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

CHE STORIA E’ QUESTA?

sabato 25 maggio ore 21,00 domenica 26 ore 16,00

Testo: Gabriella De Vincentiis
Interpreti: Pietro Bellei; Erik De Gregorio; Gabriella De Vincentiis;
Gabriele Donzelli; Mariangela Eterno; Agata Fabiano; Alberto Fognini;
Gianni Lamanna; Tina Marasco; Michela Pinacoli; Maurizio Zucchi.
Regia: Gianni Lamanna e Monica Mazzarano

Il laboratorio di “Metodo” quest’anno si è concentrato sulle fiabe raccolte da Afanasiev.
E’ grazie a lui, come per l’Italia ha fatto Italo Calvino, che ci sono pervenuti racconti
e fiabe dal mondo russo. Nella nostra fucina artistica abbiamo scelto cinque racconti cuciti e intrecciati attraverso il personaggio di Afanasiev in persona che incontra la propria fantasia. Prende via via coraggio e raggomitola in varie matasse fili colorati di personaggi che si avvicendano nelle loro apparizioni spuntando fuori da un bosco magico.
Dietro la morale di ogni fiaba si nascondono verità contadine di un mondo rurale e desideri reconditi che esorcizzano paure ancestrali.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

Medea e gli Altri

Sabato 11 maggio ore 21,00 domenica 12 ore 17,00

Medea e gli altri è un atto unico che mescola la tradizione Euripidea ad altre tradizioni letterarie greche “minori” sul personaggio della donna. È stato desiderio dell’autrice andare ad occupare gli spazi lasciati vuoti dal tragediografo per illuminare aspetti che nell’opera classica non appaiono o sono accettati universalmente, come ad esempio che Medea uccida i bambini. Medea è Dunque personaggio complesso e più sfaccettato di come appare. Il concetto del dramma fondamentalmente consiste nell’ elaborazione di una vita ” difficile” spezzata: Medea non muore, si difende dalla accusa di infanticidio, parla di se, della sua condizione femminile, del suo passato, degli uomini e poi si riconcilia. Dolorosamente, ma si riconcilia con la sua vita e con  il suo passato .
Non è un dramma moderno. L’autrice non ama questa definizione. È un dramma universale. Di ogni tempo. È un dramma della coscienza e della vita. Ed è anche un dramma di genere.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

Cruz del Sur

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

INSEPARABILMENTE OPPOSTE

Produzione La matassa rossa

venerdì 12 e sabato 13 ore 21,30

Clarissa e Beatrice sono sorelle.
Apprezzate pianiste, si guadagnano da vivere suonando il pianoforte.
Le loro vite sono unite, così come i loro corpi: Clarissa e Beatrice sono gemelle siamesi.
I loro giorni si susseguono, un concerto dopo l’altro in giro per il mondo, con l’unico obiettivo di guadagnare abbastanza per pagare l’operazione che le dividerà, rendendole due persone distinte e rompendo questa dipendenza fisica e psicologica che, nel corso degli anni, è diventata sempre più insopportabile.

Pubblicato in Senza categoria, Spettacoli | Lascia un commento

FUWAH “Eŭropo: sen limoj”

mercoledì 10 aprile ore 21,00

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI contattate fuwah.band@gmail.com
oppure 377 133 7992 o 392 540 7455

//Italiano//
Siamo molto felici di invitarvi al lancio del nostro album Eŭropo: sen limoj. Eŭropo: sen limoj è un album in 8 lingue con testi scritti da 8 donne sul tema Europa registrato a Il Guscio recording studio L’album cerca di catturare un’immagine dell’Europa contemporanea dal punto di vista di 8 donne. Questo è un viaggio umano senza confini che ha come obiettivo di portare l’ascoltatore attraverso emozioni positive e negative per raggiungere speranza, comprensione e connessione.

Biglietti alla porta offerta
Musica comincia alle 21:00

//English//
We Are very happy to invite you to the launch of our album: Eŭropo: sen limoj. Eŭropo: sen limoj is an album in 8 languages with lyrics written by 8 women on the theme Europe and recorded at Il Guscio recording studio. The album wants to paint a picture of contemporary Europe from 8 women’s prospective. This is a human journey without borders that aims to bring the listener on a path through positive and negative emotions to reach hope, understanding and connection.

Tickets and timings TBC

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

Piccole storie in do minore

 

venerdi 5 aprile ore 21,00
Sette racconti di Fredric Brown letti da Valeria Falcinelli
e commentati al pianoforte da GianLuigi Bozzi.

I racconti di Fredric Brown (1906-1972), scrittore statunitense spesso ingiustamente trascurato, si distinguono per ironia e fulminante brevità.
Uno spettacolo di grande intensità emotiva e una serie di evocative divagazioni musicali trasporteranno il pubblico in un universo surreale ricco di inquietanti sorprese.

 

 

 

 

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

PABLOVOYAGE


suite_per_Neruda_e_il_mare

sabato 6 aprile ore 21,00

Questo spettacolo è dedicato alla poesia: motore dei sentimenti e della creatività. Non è la biografia di Neruda, ma il racconto delle sue anime poetiche: la natura primordiale, il mare, la metafora e i suoi giocattoli preferiti: le collezioni delle navi in bottiglia, delle conchiglie e delle polene.
Tenteremo di rendere idealmente onore ai cinque sensi del nostro pubblico: al tatto, con la sensazione di accarezzare la superficie ruvida o liscia di una conchiglia; al gusto e all’olfatto, nel respiro del profumo forte del mare; all’udito, con il suono di un verso del Pablo o l’accordo di una canzone d’amore; alla vista, con lo scorrere dei fotogrammi, il disegno di una vela o il gesto silenzioso di un passo di danza.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento