Francesco Mazza e Afro’s Band in Concerto

Riapre Argỏmm Teatro nel Cortile delle Associazioni
sabato 4 luglio ore 21,00

Francesco Mazza & AFRO’S Greek Music Group in Concerto
Musica Arbereshe Greca Balcanica
con

Francesco Mazza Voce, Chitarra, Mandola
Socrate Verona, Violino, Bouzouki
Agostino Marino, Contrabbasso
Raffaele Pozzoni, Chitarra e Lauto Cretese
Mauro Sansone, Percussioni
Eugenio Mazza tecnico del suono

 

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

Argomm si fa bella!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

FAMIGLIA

sul fascismo e altre calamità

venerdì 21 febbraio ore 21,00

Melodramma contemporaneo a modo de grottesco – quasi un romanzo –

di e con
Norberto Presta

Un funerale in un quartiere di Buenos Aires, nella casa d’una famiglia di
immigranti italiani. Una donna che rimane sola, senza famiglia, nessuno che le dica
quello che deve fare. Un cugino che non arriva. Più per curiosità che per amicizia
alcuni vicini le fanno compagnia in questa serata definitiva. Lei accoglie i visitatori
con biscotti da lei fatti, con le sue acque aromatizzate e i suoi misteri. Poco si sa di
quella famiglia riservata che è stata ridotta gradualmente, fino a rimanere solo lei, lei
sola. Lei che ha finalmente con chi parlare, che vuole approfittare della
presenza dei vicini per raccontare ciò che non aveva mai confessato.

Norberto Presta interpreta Martita, una donna che rinuncia a tutto sedotta dalla
nostalgia per un passato che non gli appartiene, intrappolata in uno stile di vita che
accetta come unico, oppressa da un’ideologia che non può nemmeno riconoscere.
Perché? Per ignoranza? Per ingenuità? Per paura? Per amore?

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

LA BOUTIQUE FANTASQUE

sabato 22 e d0menica 23 febbraio ore 16,00

Musiche di G. Rossini

regia, arrangiamento e allestimento ALESSANDRO FERRARA
attore, mimo, marionettista

pianista concertista ANTONIETTA INCARDONA

E’ notte.
Da una finestra di una bottega di giocattoli filtra un raggio di luna.
I rintocchi di una campana risuonano.
Da una cesta pronta per essere spedita, una marionetta si muove e dichiara il
suo amore alla compagna-ballerina.
Tra le lacrime si accorgono che non possono cambiare il loro destino, ma…il
vecchio corsaro, (che fino allora non aveva mai preso la parola) annuncia che i
giocattoli faranno di tutto affinché loro non siano spedite all’altro capo del
mondo!
In questa semplice storia, riverbera tutta la sapienza musicale di un
Rossini che ha scelto proprio il “giocattolo” per veicolare il messaggio di una
musica “animista” e quindi “trasformatrice” dell’essere umano.
La Bottega Fantastica è un esempio di teatro musicale che annuncia il
“moderno”.
I personaggi, in altre parole, non restano ancorati al loro destino, ma diventano
artefici del proprio cambiamento.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

ENDGAME

di Samuel Beckett

sabato 15 febbraio ore 21,00 e domenica 16 ore 16,00

Con Francesco Colombi, Marco Cuzzi, Antonia Fusano, Antonio Napoletano
Regia di Franco Ciani – aiuto regia di Clara Hauff
Luci di Giorgio Menegardo
Vincitore dei premi come miglior spettacolo, miglior attore e miglior attore giovane
al 72 Festival di Pesaro

in via Bianchi D’Espinosa angolo Graziano Imperatore 40 – Milano
Tel. 02 39311963 – 339 7156826 –info@argommteatro.it

Opera teatrale in un solo atto pubblicata nel 1957, 5 anni dopo Aspettando Godot, Endgame (Finale di partita) ne rappresenta l’estrema sintesi, ancora un non-luogo in cui i personaggi si rassegnano ad abitarlo, senza un vero inizio ed una vera fine.
Affrontare Endgame ha significato, per regista e attori, rinunciare a qualsiasi orpello, estetismo, compiacimento.
Senza possibilità di trasformazione, di manipolazione, perché Beckett ha già previsto tutto.
Tutto diventa implacabile essenza fin nella più piccola sillaba. Così come avviene in poesia.
Il senso della drammaturgia di Beckett, apparentemente criptico, pesca in quanto in uso in ognuno di noi.
Ci si ritrova facilmente a ridere e a commuoverci, per poi accorgerci che ci ridiamo e ci commuoviamo addosso.
Più che catarsi, osservazione leggera della umana solitudine:
“non c’è niente di più comico dell’infelicità”. E il tragicomico è che “non c’è più nulla da esprimere eppure va detto” (S.B.)
Un linguaggio composto da quanto utilizzato nel quotidiano e per tutta un’esistenza, in ogni comunicazione convenzionale, assente, apparente, falsamente interessata.
Una partita a scacchi tra personaggi e spettatori, anch’essi continuamente chiamati in scena.
All’interno di un cubo che può essere una stanza, un bunker, un loculo, quattro esseri, impegnati in un tragicomico epilogo delle loro esistenze, si inseguono in dialoghi come su di una scacchiera, nel tentativo di mettersi fuori da un gioco già finito da tempo.
Hamm non può alzarsi, Clov non può sedersi, i due vecchissimi genitori, Nell e Nagg, ormai dentro a bidoni della spazzatura.
Figure grottesche, spesso comiche e clownesche ci catturano in una successione sbalorditiva, immersi nell’altissima poetica Beckettiana.
Clov (sguardo fisso, voce bianca).
Finita, è finita, sta per finire, sta forse per finire. (Pausa)

Franco Ciani e Clara Hauff

Pubblicato in Senza categoria, Spettacoli | Lascia un commento

THE MEETING POINT 29

domenica 9 febbraio 2020 ore 21.00

THE MEETING POINT 29
Performance di improvvisazione interdisciplinare al confine tra arte e scienza.
Riparte il progetto The Meeting Point – Under the roof!
Nello scambio di energia tra pubblico e performer, laddove anche chi osserva è parte di un sistema interconnesso….vi aspettiamo!

Presso Teatro Argomm – via Bianchi d’Espinosa angolo via Graziano Imperatore, Milano
Prenotazioni: 0239311963 – 3397156826 – info@argommteatro.it 

Pubblicato in Eventi | Lascia un commento

Creare l’Incanto

CREARE L’INCANTO
spettacolo per pianista, danzatori e bambini/e dai 6 mesi ai 10 anni e genitori
domenica 9 Febbraio 2020 ore 16,30

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Terra

di Lorenzo Alfieri
venerdì 7 e sabato 8 febbraio ore 21
con Lorenzo Alfieri e Mariangela Ungaro, regia Gianni Lamanna

L’idea di Terra è legata ad un evento preciso. Il 29 ottobre 2018 ho assistito personalmente all’ecatombe di alberi abbattuti dai venti anomali che hanno falcidiato il nord est e più in particolare la Piana di Marcesina. Come genitore e come artista, superato lo sconforto e il senso di impotenza di fronte al ruggito di dolore della Natura, mi sono chiesto cosa potessi fare concretamente per contribuire a diffondere tra i ragazzi e gli adulti una maggiore consapevolezza attorno all’origine dei cambiamenti climatici, convinto che il primo motore di cambiamento nasca dalla conoscenza. Tradurre studi e dati scientifici in poesia è stato il nostro difficile compito.
Lorenzo Alfieri

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

DRAM – Distanze Ridotte Al Minimo

domenica 2 febbraio ore 21,00

Ispirato alle diverse anime della musica suonata nella lunga attività dei musicisti che ne fanno parte, Il concerto propone brani originali di generi piuttosto diversi tra loro, come suggerisce il nome della band, accomunati da testi mai banali e da una ritmica trascinante. Si passa dalle atmosfere surf di “Tempi sbandati” e “Moreno” a composizioni di sapore jazzistico come “Fino a che…” e “Svegliati”; al tango de “Il Colonnello” o alla rumba con testo italo-americano di “So beautiful”; a reminiscenze di Bo Diddley in “Volo libero” e alle trascinanti ritmiche latin di “Ti scarichi le App” e “Mi fiderò di te”; al R&B di “Forse”, e al rock tagliente di “Mai più”; alla disco-funky di “Le tue parole” fino al toccante omaggio a Milano e ai suoi milanesi a tempo di valzer con citazioni in dialetto, di “Se ghè?”.

Una varietà di atmosfere dunque, create con maestria e  divertimento dai tre componenti della band:
Dario Paul Lerany  basso, chitarra acustica e voce
Frank Martin Farina – chitarre elettriche e voce
Gino Picapel Carravieri – batteria, percussioni e voce

 

 

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

MACBETT

sabato 25 gennaio ore 21,oo – domenica 26 gennaio ore 16,00

da Eugène Ionesco

In un inverosimile Medio Evo scozzese, Ionesco dà nuova vita a questo dramma storico in cui il fondamentale umano emerge con prepotenza: fedeltà, lealtà e amicizia sono vinte dall’ambizione e dalla sete di potere. Ma i vincitori di oggi saranno gli sconfitti di domani.
Personaggi al limite del comico si aggirano attorno alle vicissitudini dell’ingenuo Macbett; dalle streghe doppiogiochiste al decadente e cialtrone sovrano Duncan.Trionfa il destino beffardo, condotto per mano dall’Assurdo! Sono gli uomini a regnare sugli avvenimenti o sono gli avvenimenti che regnano sugli uomini?

Con: Camilla Ceschi, Adriana Cicellini, Giorgio Crico, Giulia Finulli, Filippo Mardegan, Giorgio Arnaldo Massari, Giovanni Rainoldi, Lorenzo Russo

Musiche: Amazing Blondel, Lorenzo Bianchi, Saxon

Costumi: Atelier MaiSentiti

Regia di Leonardo Gazzola

Durata: 70′

 

Pubblicato in Senza categoria, Spettacoli | Lascia un commento