Ricardo Costa DISTORSIONI

sabato 23 ore 21,00

 

Pubblicato in Concerti, Senza categoria | Lascia un commento

T’ a M O P I U’ D E L L a M I a V I T a

sabato 2 febbraio ore 21,00 e domenica 3 ore 16,00
di Catena Giardina
con Vincenza Pastore
regia Gianni Lamanna
ass. regia Alessia Lamanna

Questa, raccontata dalla protagonista, il personaggio di Tina, e’ una storia vera messa in scena dalla stessa persona, il regista, a cui viene raccontata la triste vicenda. Dopo circa 25 anni, due amici, studenti di teatro in gioventu’, si reincontrano e lei: Catena, decide di svelare a Gio’ il calvario vissuto per dodici anni con un marito violento. Lei smise di fare teatro mentre lui ha continuato, ignaro di cio’ che per anni stesse accadendo alla donna con la quale un tempo condivideva studi e passioni. Ignaro soprattutto del fatto che la stessa compagna e’ sopravvisuta al dolore e allo sconforto grazie alla forza immaginaria di un interlocutore assente: proprio quel Gio’ che rivede dopo anni ….

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

Decameron

Atelier di Teatro MaiSentiti

sabato 26 gennaio ore 21,00 domenica 27 ore 16,00

1910: un manipolo di anime alla deriva emigra su di un canotto
sgangherato. Fuggono dalla miseria, dalla terra del non-domani. Situazione problematica o privilegiata? Intanto è scenario per una gara di abilità tra narratori dove magicamente, grazie alle invenzioni dei personaggi e con l’aiuto di qualche oggetto uscito dalle loro povere valige, prendono vita le imperiture novelle di Boccaccio, ancora frizzanti dopo sei secoli. Vicende di astuzia, di lussuria, di amore e di dolore, di compassione e di imbrogli. Di speranza.

con: Marion Andrieux, Benedetta Battagliese, Cassandra Gazzola, Emanuele Mazza, Davide Moussa, Alessandro Palazzo, Paolo Quaroni, Irene Spongano.
regia: Leonardo Gazzola

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

ASPETTANDO GODOT

Argómm Teatro
ASPETTANDO GODOT
di Samuel Beckett
 sabato 19 gennaio ore 21.00 – domenica 20 gennaio ore16,00
con
Barbara Baldessari, Marta Bordini, Anselmo Loreccchio, Daniele Schirolli
regia
di Francesco Mazza

in via Bianchi D’Espinosa angolo Graziano Imperatore ,40 – zona Niguarda
                                                            ingresso libero

La Nike di Samotracia è senza testa, la Vittoria Alata è rotta come tante opere classiche arrivate a noi incomplete. Eppure le stesse rendono l’idea della completezza, della forma compiuta, della bellezza e dell’essenza stessa della vita. La nostra profonda convinzione è che anche il capolavoro di Becket faccia parte di questo tipo di opera, tanto che questa originale lettura parte dalla dissoluzione dei due protagonisti, dalla rarefazione di dialoghi e monologhi, fino ad immaginare domande e risposte con improbabili interlocutori. Con chi parla Pozzo se Vladimiro ed Estragone sono scappati? Forse loro aspettano in un altro posto e Pozzo parla con chi lo ascolta, con il pubblico stesso? Secoli o millenni… da sempre e per sempre. Dimensione senza tempo e senza luogo e comunque sempre presente e sempre con tutte le domande e tutte le risposte, tutte comunque senza soluzione definitiva,,, “partoriamo a cavallo di una tomba… ed è subito notte… è vero però che la popolazione è aumentata”.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

Shape in Space – Musica in forma libera

Roberto Dani SOLO per batteria preparata
venerdì 11 gennaio ore 21,00

Il concerto di Roberto Dani, che si esibirà in solo alla batteria e alle percussioni, è il primo evento della rassegna “Shape in Space – Musica in forma libera” organizzata da Changing Music Project.

 

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

Changing Music Project

Venerdì 11 gennaio 2019, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, Roberto Dani terrà una Master class presso il Teatro Argòmm, in via Bianchi d’Espinosa, angolo via Graziano Imperatore 40, 20161 Milano.
Per tutto quanto concerne le modalità di partecipazione si invitano gli interessati (musicisti e/o semplici uditori) a contattare direttamente Roberto Dani all’indirizzo mail robertodani@yahoo.it

Alle ore 21.00 seguirà il concerto “Solo per batteria preparata – Corpo/spazio/suono – Una riflessione a partire dal silenzio”.
Il concerto è il primo appuntamento della rassegna “Shape in Space” organizzata da Changing Music Project.

Pubblicato in Concerti, Eventi | Lascia un commento

Notte mistica/Soirèe mystique

venerdì 23 novembre ore 22,00

Direttamente da Montrèal per un’unica data a Milano, avremo il piacere di ospitare ad Argómm Teatro Hazy Montagne Mystique, progetto di Chittakone Baccam, musicista canadese e fondatore del collettivo Jeunesse Cosmique. La performance sarà accompagnata dalle proiezioni del filmmaker Guillaume Vallée.
In apertura si esibiranno Eugenio Mazza (Pavor Nocturnus) e Michelangelo Roberti (MZKY), supportati dai live visuals di Matteo H3ml0ck Spadaro.

Pavor Nocturnus – DMT Records, Toten Schwan Records
https://www.youtube.com/watch?v=-BoDWxSe6Uo

MZKY – RXSTNZ, DMT Records, MORTERECORDS
https://youtu.be/3ZdnJ6NzfrY

Hazy Montagne Mystique – Jeunesse Cosmique
https://vimeo.com/252082537

H3ml0ck – EK4T3, Creative Visions Records & Art:Network

Guillaume Vallée
https://www.gvallee.com/

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

VUOTO A RENDERE

il crepuscolo dell’anima sull’altare della Dea
da Ifigenia a via Veglia
sabato 10 novembre ore 21.30
domenica 11 novembre ore 17.00

composizione e interpretazione: Marcella Fanzaga
musica: Gianni Mimmo e Lorenzo Dal Ri (da BESPOKEN), Risonanza Magnetica
voce recitante e registrazioni: Eugenio Mazza
testi tratti da: Ifigenia in Aulide di Euripide
regia: Francesco Mazza
Ho cercato dentro di me la donna…ed ho trovato una bambina ferita, una adolescente smarrita, una meretrice in cerca d’amore…una Madonna senza più lacrime…e Lilith… che urla la sua redenzione.
Intima e personale indagine attorno alla condizione femminile e all’uso della donna come sacrificio e merce di scambio.
Un corpo svuotato da sogni ed emozioni, come quelle dell’infanzia e della prima adolescenza, diventato oggetto di appartenenza… e che rinasce come araba fenice nel momento in cui ritrova la sua autentica essenza.

Pubblicato in Spettacoli | Lascia un commento

La Mia Odissea Live

Ciccio Cucinotta in concerto
venerdì 9 novembre ore 21.00


Ciccio Cucinotta voce chitarra e armonica
Marco Triolo pianoforte tastiere e voce
Alessandra La Vecchia voce e piccole percussioni

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento

Gate to darkness

omaggio a Lennie Tristano
Alberto Tacchini  pianoforte
venerdì 19 ottobre ore 21

via Bianchi D’Espinosa angolo Graziano Imperatore 40  Milano
Tel. 0239311963 – 3397156826 info@argommteatro.it
Ingresso libero

Alberto Tacchini, nato a Limbiate nel 1967, si è diplomato con lode presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Ha studiato pianoforte jazz e tecniche di improvvisazione con Franco D’Andrea, ha frequentato i seminari di perfezionamento di Siena jazz dove nel 1995 gli è stata assegnata una borsa di studio quale miglior pianista, ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale Barga Jazz nel 1999 per la sezione esecutori.
Insegna Pianoforte principale jazz, Musica d’insieme e Tecniche di improvvisa zione presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma. Nel corso della sua intensa attività ha partecipato a numerosi festival e rassegne musicali, in Italia e all’estero. Nel corso della sua carriera ha avuto modo di suonare e collaborare con Numerosi musicisti italiani e stranieri.

Lennie Tristano (Chicago 1919 – New York 1978) è il protagonista di una vicenda umana e artistica unica nella storia del jazz. Rimasto cieco in seguito all’influenza spagnola all’età di 9 anni, inizia lo studio del pianoforte, del sassofono, del clarinetto e del violoncello e si diploma in pianoforte e composizione presso il Conservatorio di Chicago. Trasferitosi a New York si fa conoscere come pianista originale mostrando un forte orientamento alla sperimentazione. Assoluto protagonista dell’avanguardia jazzistica tra la fine degli anni quaranta e la metà degli anni sessanta, Lennie Tristano è stato uno dei musicisti più personali e profondi di quell’epoca. Lo studio, la ricerca, la didattica e l’integrit
etico-professionale lo hanno reso uno degli artisti più significativi della storia del jazz.

Pubblicato in Concerti | Lascia un commento